La Primavera


L’esplosione della natura in primavera è come un fiore che si schiude, osservi un prugnolo, ad esempio e sembra sia in una quiescenza eterna e poi invece da un giorno all’altro esplode e da grigio e bruno, in men che non si dica si riempie di un bianco immacolato, inteso e vitale. Un esplosione di vitalità che suscita emozioni scintillanti. In italiano questa stagione prende il nome di primavera che è un bel nome e mi piace anche la relativa traduzione in inglese che è spring. E’ onomatopeico e da l’idea di una forza vitale, è entusiasmo allo stato puro, uno sprint, un’ improvvisa illuminazione, quasi inaspettata dopo i lunghi mesi invernali.

In particolare nel prugnolo, che a Roverella è largamente presente, la fase di fioritura è intensa ma breve, giusto il tempo che basta per assorbire energia luminosa che innesca il nuovo ciclo che porterà alla formazione della foglia e del frutto. Una cooperazione simbiotica e mutualistica, sembra una corsa a staffetta. Le foglie sono in formazione e i frutti arriveranno esattamente quando intenderanno farlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *